La Storia

D'Amore è "O' Professore" in American Buffalo: sound napoletano

Askanews

Dopo "China Doll" e ora "Americani" all'Eliseo, la trilogia teatrale di David Mamet si completa con "American Buffalo" al Piccolo Eliseo.


scopri di più

Roma, (askanews) - Dopo "China Doll" e ora "Americani" all'Eliseo, la trilogia teatrale di David Mamet si completa con "American Buffalo" al Piccolo Eliseo. Protagonista è Marco D'Amore, che ne cura anche la regia. L'attore casertano nel ruolo di "Teach", "O' Professore", alla vigilia dell'anteprima ci ha raccontato:
"Questo mezzo dollaro può valere pochissimo, può valere tanto, dipende un po' dal valore che gli si attribuisce, per valore intendo anche un valore emotivo", ha spiegato.
L'American Buffalo è una vecchia moneta da mezzo dollaro che il Professore pianifica di rubare assieme a "Don", proprietario del negozio, interpretato da un bravissimo Tonino Taiuti, e al Guaglione, che ha il volto di Vincenzo Nemolato.
"Nel nostro spettacolo, e anche ovviamente nel testo di Mamet, American Buffalo è un sogno, è questo sogno americano che si insegue fino alla follia, per cui spendere la vita e sacrificare magari anche gli affetti", ha aggiunto.
Al Piccolo Eliseo fino al 23 ottobre, la pièce del 1975 "American Buffalo" vedeva Dustin Hoffman protagonista nel film omonimo del 1996, le cui riprese erano state girate a Pawtucket (Rhode Island). Qui invece siamo a Napoli e il lavoro di adattamento linguistico fatto assieme a Maurizio de Giovanni è incredibile:
"Non per merito, ma sostanzialmente per nascita, ho la fortuna di godere di quella che secondo me è la più importante lingua teatrale italiana che è il napoletano. E quindi è stata una scelta in quel senso facile. Sono stato affiancato da Maurizio de Giovanni che ha tradotto e tradito il testo insieme a me in napoletano, poi con gli attori abbiamo trovato il nostro slang, il nostro sound come dice Mamet, ha rivelato.

ARTICOLI CORRELATI

Programmazione

Rubini: dopo il jazz, i mutui subprime

Gli affari immobiliari e l'avida e competitiva società americana, ritratta in modo feroce da David Mamet negli anni 80, è stata trasposta in Italia, a Roma, da ... Scopri di più.