Dal 1 / 4 / 2019 al 29 / 4 / 2019

SHENZEN SIGNIFICA INFERNO

di Stefano Massini

regia: ROBERTO ROMEI
produzione: TEATRO ELISEO
Eliseo Off - Foyer II balconata
Spettacoli il Lunedì, mercoledì, venerdì, domenica
orari spettacoli: ven ore 22.30; lun, merc e dom ore 20.00


COSTO DEL BIGLIETTO: 7 €

“Shenzhen significa inferno”. Dopo l’edizione del 2015, torna a Roma una nuova versione dello straordinario testo di Stefano Massini.

Presentato per pochi giorni al Teatro Brancaccino nel 2015 dallo stesso autore Stefano Massini, Shenzhen significa inferno sarà rappresentato al Teatro Eliseo, nella stagione Off 2018/2019, in una nuova messa in scena, per la regia di Roberto Romei e con Barbara Chichiarelli.

In una fabbrica di componenti elettronici nella megalopoli cinese di Shenzhen si cerca d’individuare i migliori operai per poterli premiare e quelli più deboli per espellerli prima che si tramutino in un peso per l’impresa.
Per 60 minuti 4 operai, 2 uomini e 2 donne, vengono sottoposti a spietate prove, volte fintamente ad evidenziare le loro attitudini, ma che in realtà si rivelano un interrogatorio senza tregua né pietà alla ricerca delle loro debolezze.

Realizzato sotto forma di monologo in cui, grazie a una meravigliosa intuizione drammaturgica le voci degli operai sono silenziate e lo spettatore si trova immerso al loro posto in un incubo sempre più incalzante, Shenzhen si trasforma in un preciso messaggio politico diretto allo spettatore: come mostrare in modo migliore l’assoluta debolezza della classe lavoratrice, se non togliendogli la voce, riducendola al silenzio?

Dopo lo splendido “7 minuti”, Massini torna ad investigare il mondo del lavoro contemporaneo, inserendosi nella migliore tradizione di un teatro genuinamente politico.
Shenzhen, infatti, è una critica spietata alle condizioni di lavoro moderne, alla globalizzazione che ha creato precarietà e abbassato i salari, e che ha rafforzato il potere assoluto delle imprese al di là di qualsiasi legge o controllo, lasciando l’uomo comune in una sensazione di continua insicurezza.

A cimentarsi in questo monologo duro e spiazzante, l’attrice rivelazione di Suburra Barbara Chichiarelli, che torna ad interpretare con determinazione e struttura un personaggio freddo e spietato.

INFORMAZIONI

di: STEFANO MASSINI
regia: ROBERTO ROMEI

con:
BARBARA CHICHIARELLI