SPETTACOLO ANNULLATO

Le affinità elettive

ORARIO:
martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00
mercoledì e domenica ore 17.00
primo sabato doppia replica ore 16.00 e 20.00


COSTO DEL BIGLIETTO: da 15€ a 35€

Acquista il biglietto Abbonati

Quelle sostanze che incontrandosi, immediatamente si compenetrano, le chiamiamo affini. Le affinità elettive.

SPETTACOLO ANNULLATO


SCARICA L'APP DEL TEATRO ELISEO
Google Play
App Store


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Per restare aggiornato su novità e promozioni manda una mail a comunicazione@teatroeliseo.com

Pubblicato nel 1809, Le affinità elettive è il quarto romanzo di Goethe. Il titolo si riferisce a quella proprietà per cui due elementi chimici, seppur legati ad un terzo, in presenza di un nuovo elemento tendono ad abbandonare il legame originario per comporne uno nuovo a scapito del primo.
Ne Le affinità elettive c’è un grande gioco di equilibri e contrasti tra essere e dover essere, tra istinto e ragione, tra sensualità e moralità, tra immediatezza e riflessione, tra destino e volontà. Il tentativo è quello di mostrare le forze che provengono dalla dissoluzione del matrimonio. La passione perde tutto il suo diritto, la sua felicità e la sua potenza quando cerca di venire a patti con l’agiata e garantita vita borghese.
Carlotta ed Edoardo, dopo una lunga separazione, si ritrovano e decidono di sposarsi e si impegnano in maniera così ostinata nella difesa del loro rapporto tanto da isolarsi in un luogo lontano da tutto. L'equilibrio tanto ricercato viene però improvvisamente sconvolto dall’arrivo di un amico di Edoardo, il Capitano, a cui seguirà poco dopo l’arrivo della nipote di Carlotta, Ottilia. Con questi due nuovi elementi, l’equilibrio coniugale tra Carlotta e Edoardo entra in crisi e le affinità elettive cominciano progressivamente a operare e quindi a modificare, fino a stravolgere i legami.

Andrea Baracco

CREDITS

Di: Johann Wolfgang von Goethe
Riscrittura: Maria Teresa Berardelli
Scene e costumi: Marta Crisolini Malatesta
Musiche: Giacomo Vezzani eseguite da UmbriaEnsemble
Luci: Simone De Angelis
Video: Luca Brinchi, Daniele Spanò
Aiuto regia: Carolina Balucani
Regia: Andrea Baracco

Produzione: Teatro Stabile dell’Umbria con il contributo speciale della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli

Con:
Elena Arvigo
Silvia D’Amico
Denis Fasolo
Gabriele Portoghese
e con Carolina Balucani
Oskar Winiarski

EXTRA