28 /05 /2017

InMovimento
DANCING PARTNERS

a cura di
Valentina Marini

Dal 22 al 28 maggio, il Teatro Eliseo ospita InMovimento, progetto dedicato alla danza internazionale, a cura di Valentina Marini e prodotto da European Dance Alliance.


Dancing Partners

ORARIO: 20:30
COSTO DEL BIGLIETTO: da € 12

Acquista

Progetto realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali, Kulturradet, Ajuntament de Barcelona Institut de Cultura, Institut Ramon LLuLL, Ministero de Educacion, cultura y deporte e dell’Ambasciata di Israele in Italia

Dal 22 al 28 maggio, il Teatro Eliseo ospita InMovimento, progetto dedicato alla danza internazionale, a cura di Valentina Marini e prodotto da European Dance Alliance. "Il Teatro Eliseo - afferma Valentina Marini - è da sempre un polmone culturale per la città di Roma e riportare la danza in un luogo di riferimento come questo non poteva che accadere con un progetto che seppur calendarizzato in una sola settimana nasce già con uno spirito di apertura e di mescolanza tra generi, nazionalità e linguaggi: Germania, Israele, Svezia, Spagna e naturalmente Italia."


Dancing Partners

Dancing Partners è un progetto in rete avviato nel 2013 per la promozione della danza contemporanea su scala europea da parte di un team di artisti consolidati di diverse nazionalità. I partner che hanno dato vita al progetto sono: Thomas Noone Dance (Spagna), Norrdans (Svezia), Company Chameleon (Inghilterra) e Spellbound Contemporary Ballet (Italia); nella versione 2017 per il tour italiano si è inserita come special guest al posto della compagine inglese l’artista israeliana Adi Salant, Co/direttrice della prestigiosa Batsheva Dance Company. Spellbound Contemporary Ballet è entrata nel progetto nel 2014 grazie ai rapporti professionali già attivi con gli artisti delle altre compagini, ospitate più volte in residenze creative nell’ambito dei percorsi didattici del Daf - Dance Arts Faculty - dove la compagnia italiana ha sede.

Dancing Partners non ha come fine solo la promozione del lavoro degli artisti coinvolti, ma un forte radicamento nei territori toccati con attività di formazione di settore oltre che di avvicinamento del pubblico. Uno degli aspetti fondamentali di Dancing Partners è la cooperazione tra artisti e l’interazione con il territorio. I diversi componenti, infatti, si trovano a lavorare in progetti in cui la condivisione di un pensiero artistico comune prevale sull’etichetta del singolo.

Dancing Partners, concepita come iniziativa itinerante, ha quindi lo scopo primario di “condividere” spazi e pubblico. Le residenze temporanee, nella sede della Compagnia ospitante, diventano, di volta in volta, luogo di scambio e confronto tra i vari artisti grazie a performance, laboratori, incontri, dibattiti con il pubblico avvicinati nelle attività di formazione.

Nella tappa italiana, così come nelle precedenti, il programma prevede spettacoli, incontri e attività collaterali attente a mettere in dialogo il contenuto artistico proposto con il territorio.