Dal 30 / 10 al 25 / 11 / 2018

CYRANO DE BERGERAC

di Edmond Rostand
con LUCA BARBARESCHI
regia NICOLETTA ROBELLO BRACCIFORTI

ORARIO:
martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00
mercoledì e domenica ore 17.00
Primo sabato: 16.00 e 20.00

Debutto nazionale Teatro Eliseo di Roma 30 ottobre 2018


COSTO DEL BIGLIETTO: da € 15

Acquista il biglietto Abbonati

Eccezionale figura, a metà fra storia e mito

La storia di Cyrano de Bergerac, fenomenale spadaccino, spirito libero e poeta che porta nel bel mezzo della faccia un naso che “di almeno un quarto d’ora sempre lo precede”, è entrata di diritto nell’immaginario popolare, tanto da essere stata tradotta, adattata e interpretata innumerevoli volte.
La storia è nota: innamorato senza poterlo rivelare di sua cugina Rossana, a sua volta stregata dalla bellezza di Cristiano, propone al giovane rivale un piano per conquistare l’inarrivabile fanciulla.
Tuttavia non tutti sanno che questo personaggio leggendario è ispirato alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerac, uno dei più eclettici scrittori del Seicento francese e precursore della letteratura fantascientifica. I suoi romanzi sono metafora di viaggi meravigliosi, realistici e visionari, verso la Luna e il Sole. E un viaggio fantastico dentro la propria anima è proprio quello che compiono i due protagonisti che, da rivali si scoprono fratelli, alla ricerca di quella bellezza che pare essere il tema portante del racconto.

Cyrano è uno dei personaggi più conosciuti e amati del teatro: brutto ma bello nel suo essere temerario, che paga di persona per ogni atto di coraggiosa intransigenza; è straordinariamente moderno, simbolo di coerenza e di libertà che continua a sorprenderci.
Le caratteristiche di questa eccezionale figura, a metà fra storia e mito, fanno peraltro sì che il testo abbia la peculiare caratteristica di attraversare i generi e pur restando una delle storie d’amore più intense e commoventi che siano mai state scritte si concede momenti di autentica forza politica. Il desiderio, morale e filosofico, di esprimere coraggio e passione in ogni azione della propria vita, è un atto profondamente politico e ci incatena al destino di Cyrano di Bergerac tanto da uscirne rinnovati, purificati.

Nicoletta Robello Bracciforti

CREDITS

Di: EDMOND ROSTAND
Adattamento di: MICHELE SANTERAMO
Scene: MATTEO SOLTANTO
Costumi: SILVIA BISCONTI
Musiche originali: ARTURO ANNECCHINO
Regia: NICOLETTA ROBELLO BRACCIFORTI

Produzione: TEATRO ELISEO

con:
LUCA BARBARESCHI
MAURIZIO LASTRICO
VALENTINA BELLÈ