Dal 30 / 10 al 25 / 11 / 2018

CYRANO DE BERGERAC

di Edmond Rostand
con LUCA BARBARESCHI
adattamento e regia NICOLETTA ROBELLO BRACCIFORTI

ORARIO:
martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00
mercoledì e domenica ore 17.00
Primo sabato: 16.00 e 20.00

Debutto nazionale Teatro Eliseo di Roma 30 ottobre 2018


COSTO DEL BIGLIETTO: da € 15

Acquista il biglietto Abbonati

Eccezionale figura, a metà fra storia e mito

La storia di Cyrano de Bergerac, fenomenale spadaccino, spirito libero e poeta che porta nel bel mezzo della faccia un naso che “di almeno un quarto d’ora sempre lo precede”, è entrata di diritto nell’immaginario popolare, tanto da essere stata tradotta, adattata e interpretata innumerevoli volte.
La storia è nota: innamorato senza poterlo rivelare di sua cugina Rossana, a sua volta stregata dalla bellezza di Cristiano, propone al giovane rivale un piano per conquistare l’inarrivabile fanciulla.
Tuttavia non tutti sanno che questo personaggio leggendario è ispirato alla figura storica di Savinien Cyrano de Bergerac, uno dei più eclettici scrittori del Seicento francese e precursore della letteratura fantascientifica. I suoi romanzi sono metafora di viaggi meravigliosi, realistici e visionari, verso la Luna e il Sole. E un viaggio fantastico dentro la propria anima è proprio quello che compiono i due protagonisti che, da rivali si scoprono fratelli, alla ricerca di quella bellezza che pare essere il tema portante del racconto.

Cyrano è uno dei personaggi più conosciuti e amati del teatro: brutto ma bello nel suo essere temerario, che paga di persona per ogni atto di coraggiosa intransigenza; è straordinariamente moderno, simbolo di coerenza e di libertà che continua a sorprenderci.
Le caratteristiche di questa eccezionale figura, a metà fra storia e mito, fanno peraltro sì che il testo abbia la peculiare caratteristica di attraversare i generi e, pur restando una delle storie d’amore più intense e commoventi che siano mai state scritte, si concede momenti di autentica forza politica. Il desiderio, morale e filosofico, di esprimere coraggio e passione in ogni azione della propria vita, è un atto profondamente politico e ci incatena al destino di Cyrano di Bergerac tanto da uscirne rinnovati, purificati.

Nicoletta Robello Bracciforti

CREDITS

Di: EDMOND ROSTAND
Adattamento e Regia: NICOLETTA ROBELLO BRACCIFORTI
Scene: MATTEO SOLTANTO
Costumi: SILVIA BISCONTI
Luci: PIETRO SPERDUTI
Musiche originali: ARTURO ANNECCHINO
Canti: ELISABETTA MAZZULLO
Assistente ai movimenti di scena e maestro d’armi: ALBERTO BELLANDI
Produzione: TEATRO ELISEO

con:
LUCA BARBARESCHI
LINDA GENNARI
MAURIZIO LASTRICO
THOMAS TRABACCHI
DUCCIO CAMERINI
MASSIMO DE LORENZO


e con (in ordine alfabetico):
VALERIA ANGELOZZI
ERNESTO D’ARGENIO
GIULIO DELLA MONICA
FEDERICA FABIANI
ALESSANDRO FEDERICO
RAFFAELE GANGALE
DUILIO PACIELLO
MATTEO PALAZZO
CARLO RAGONE


e gli allievi e le allieve del corso di Recitazione della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté
MARILENA ANNIBALI
LIVIA ANTONELLI
FRANCESCA ANTONINI
MARCO CICALESE
LIA GRIECO
MARLON JOUBERT
VALERIO LEGROTTAGLIE
ROMANA MAGGIORA
VASSILIJ MANGHERAS
GABRIEL MONTESI
GELSOMINA PASCUCCI
FEDERICA TORCHETTI
ALESSANDRO ZOPPO